Orto dotto


L’orto è tornato di moda. Si coltiva sui tetti, sui balconi, persino sotto la scrivania (non poche imprese hanno introdotto l’orto aziendale). Capi di stato piantano alberi, first lady impugnano zappa e rastrello, attori e cantanti si danno al gardening. Piace, rilassa, soddisfa l’ego. Ma non è niente di nuovo: prima di loro pittori, scrittori e persino imperatori si sono dedicati all’orticoltura e al giardinaggio. Penso al pittore Monet, che con un appassionato pollice verde allestì numerosi giardini in ciascuna delle sue residenze, da Sainte-Adresse a Giverny. Penso a Maria Antonietta d’Austria, che visse una vita felice e bucolica, parallela a quella tragica e reale, al Petit Trianon. E mi riferisco allo scrittore Dumas, ingordo di meloni, o all’eroico Garibaldi,  ghiotto di fave, coltivate anche nell’esilio di Caprera. Ecco allora una carrellata di aneddoti, estratti letterari, dipinti, canzoni e pellicole cinematografiche che raccontano l’orto attraverso le stagioni e i secoli.

IL POLLAIO DI D’ANNUNZIO

Aneddoti|

Le galline del Vittoriale sfornavano uova a go-go

Dubito che Gabriele d’Annunzio (Pescara, 12 marzo 1863 – Gardone Riviera, 1 marzo 1938) coltivasse la passione per l’orto (esteta qual era!) ma è risaputo che avesse fatto allestire al Vittoriale un […]

IL POTERE DELLE ERBE BRETONI

Letteratura|

L’uomo che coltiva non piante ma bellezza

Ancora il mitico Jacques Séguéla, geniale e affascinante pubblicitario francese, sferra un pungente elogio a un pioniere della cosmesi vegetale, Yves Rocher, capace di custodire i segreti delle piante officinali e coltivarle per […]

LATTUGA IN ABBONDANZA

Aneddoti|

Il monito di Ferdinando II, il pragmatico

Il re delle due Sicilie, Ferdinando II di Borbone (1810-1859), fu una delle più incisive personalità che il Sud produsse. Sovrano originale e anticonformista, era di un pragmatismo unico, manifestato in diverse occasioni, […]

I COCOMERI DI FRIDA KAHLO

Arte|

Colorati e succosi come la vita

Undici giorni prima di morire, Frida Kahlo (Coyoacán, 6 luglio 1907–Coyoacán, 13 luglio 1954) dipinse il suo ultimo quadro Viva la vida, una natura morta che rappresenta angurie succose, rosse, appetitose, come sempre considerò […]

LA VITA A PARIGI..

Letteratura|

..tra un battuto di prezzemolo e l’altro..

Una casa antica nel cuore di Parigi, nel sedicesimo arrondissement, presta la scenografia a tre vite femminili più due maschili, catturate da un promettente annuncio “Ricominciare a Parigi!”. A scriverlo è […]

FRAGOLE E LATTE A MERENDA

Aneddoti|

Lo spuntino pomeridiano di Maria Antonietta

Amava la vita bucolica Maria Antonietta regina di Francia, lontano dalle costrizioni del cerimoniale di Versailles. Per questo si ritirava, appena poteva, al Petit Trianon, nascosto nella parte nord dei giardini della […]

FIELDS OF GOLD

Musica|

L’orzo che ispira

Quando compose questa canzone, Sting si ispirò ai colori di un campo d’orzo situato nei pressi della casa che aveva appena acquistato in Toscana. L’ondeggiare delle spighe, il fiammeggiare del tramonto, invitarono il cantante inglese […]

DUMAS E I MELONI

Aneddoti|

L’orto di Dumas e le scorpacciate di melone

Il romanziere Alessandro Dumas padre (Villers-Cotterets 24 luglio 1803 – Puits 5 dicembre 1870) possedeva in casa sua un vero e proprio giardino zoologico: aveva un gallo di nome Cesare, […]

PIPA, CIPOLLE E CERA

Arte|

Il ritorno alla vita semplice di Van Gogh

Un anno prima di suicidarsi con un colpo di pistola al petto (ma poi, fu veramente suicidio o piuttosto un fatale incidente?) il pittore Vincent Van Gogh (Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) dipinse questa tela […]

I PISELLI DA SGRANARE

Letteratura|

Piccoli piaceri della vita

Conversare attorno al tavolo di cucina sgranando i piselli è un appuntamento irrinunciabile per chi possiede un orto. Ben raccontato nel libro di Philippe Delerm La prima sorsata di birra e altri piccoli piaceri […]

IL TEMPO DELLE CILIEGIE

Letteratura|

Le petit restaurant di Saint-Germain-des-Prés

Le coincidenze non esistono. Aurélie Bredin ne è sicura. Giovane e attraente chef, Aurélie gestisce da qualche anno il ristorante di famiglia, Le Temps des cerises. E’ in quel piccolo locale con le […]

IL LIMONE SOLITARIO

Arte|

Capolavori mignon di un anziano Manet

Alla fine della sua vita, Édouard Manet (Parigi, 23 gennaio 1832 – Parigi, 30 aprile 1883) inviava regolarmente ai suoi familiari e amici piccole nature morte o lettere accompagnate da acquerelli e […]

IL MAGGIOCIONDOLO RESISTENTE

Letteratura|

Il legno che, a differenza degli uomini, resiste al vino

Nel suo libro di esordio, Il volo della martora (1997), lo scrittore Mauro Corona si lascia andare ai ricordi dell’infanzia, tratteggiando la figura del nonno paterno con grande […]

LE CIPOLLE DI PRÉVERT

Aneddoti|

Il piatto preferito del poeta Prévert? Spaghetti e cipolla

Lo confida Jacques Séguéla nel suo autobiografico Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario..Lei mi crede pianista in un bordello. Nel tentativo di coinvolgere l’autore e sceneggiatore […]

MANI D’ALLORO, PIEDI CORTECCIA

Arte|

Apollo e Dafne immortalati dall’ineguagliabile scalpello del Bernini

Aveva solo 24 anni Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 7 dicembre 1598 – Roma, 28 novembre 1680) quando scolpì Apollo e Dafne. Gliel’aveva commissionato il cardinale Scipione Cafferelli-Borghese, desideroso di abbellire la […]