Naturalmente cremosa, la vellutata di asparagi si cucina facilmente, è veloce e può essere preparata in anticipo. Per poi essere servita tiepida e in piccole porzioni come antipasto chic, oppure calda come primo piatto dal sapore morbido e delicato

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 bel mazzo di asparagi verdi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 litro brodo vegetale
  • sale e pepe
  • zenzero grattugiato (a piacere)

 

Preparazione: 19 minuti + cottura 30 minuti

Procedimento:

Lavate gli asparagi e privateli delle estremità terrose. Separate i gambi dalle cime, tagliate i gambi a piccole rondelle e fateli lessare, sbollentate in poca acqua bollente salata le cime, che dovranno risultare al dente ed essere utilizzate per la decorazione finale della vellutata. Scolate gambi e cime e lasciateli raffreddare, fino a perdere l’acqua di cottura. Preparate nel frattempo anche del brodo vegetale e fatelo cuocere per una mezzoretta, servirà a portare a cottura la vellutata. Prendete una padella antiaderente e preparate un soffritto con olio extravergine di oliva e aglio. Fatelo rosolare per 1 minuto poi buttatelo, aggiungete gli asparagi (tranne le punte tenute da parte), coprite con il brodo finchè gli asparagi non risultano teneri. Frullate il tutto con il mixer, aggiustate di sale, pepe e zenzero se vi piace. Trasferite nel piatto di portata e decorate con le punte di asparago e i crostini di pane abbrustoliti.